Visualizzazioni totali

domenica 22 marzo 2015

La Storia Dei Velvet Cacoon: Diesel Harp, Droga, Ecoterrorismo ed Automutilazioni

I Velvet Cacoon sono stati band statunitense proveniente da Portland, Oregon e formata nel 1996 da SGL (Josh) e LVG (Angela).
Tuttavia non è possibile stabilire l'autenticità di ciò, dal momento che nessun materiale è stato pubblicato fino al 2002.
Infatti, a causa di questa mancanza di informazioni veritiere, non è possibile stabilire con certezza quale sia la realtà e la finzione riguardo ai Velvet Cacoon, che sono stati segnati da eventi assai particolari e inusuali.
La band è caratterizzata da differenti influenze: dal Black Metal al Dark Ambient.
Sono certe invece le intenzioni del proprio membro fondatore, Josh, di creare un progetto Black Metal dalle atmosfere magiche, psichedeliche e decadenti, sia di costruire una realtà immaginaria che fosse in grado di celare misteri sulla band e di guadagnarsi l'attenzione da parte dell'audience e dei media.


NOME DELLA BAND, PRESUNTO BATTERISTA MORTO E VOCI
Il nome della band è composto dalla parola "Velvet" (uno dei nomi chimici dati al Destrometorfano, droga utilizzata dalla band) e da Cacoon(iniziali di una catacomba appena fuori Portland dove di solito la band andava a comporre musica).
La lineup iniziale comprendeva SGL, LVG e SKV (presunto batterista morto in situazioni misteriose in un incidente in montagna).
Entrambi si dichiarano asessuali e in un'intervista hanno affermato "Quando rimuovi il sesso dall'equazione della vita, hai delle possibilità infinite, una sensazione di libertà che solo pochi possono comprendere."
In poche parole non provano sentimenti verso nessuno dei due sessi.
Sulla band sono circolate storie di ogni tipo, come quello di essere un gruppo di ecoterroristi con performance live sanguinolente e demo disponibili solo in quantità limitatissime.
Altre voci: il fatto di essere Hippies, omosessuali, nazisti, piccoli gnomi che vivono e si nascondono nel mezzo della foresta e di ricoveri in ospedali psichiatrici.
Fino ad altri che credevano che i Velvet Cacoon fossero una band "bufala" (inesistente).


EARTH LIBERATION FRONT
La band disse di far parte dell'Earth Liberation Front(movimento di Ecoterrorismo), i cui obiettivi principali sono:
La promozione di azioni dirette rivolte contro: persone, enti od istituzioni, che a giudizio dei componenti dell'ELF stessi, si siano resi colpevoli di danneggiamento degli animali e dell'ambiente.
Il tutto attraverso: minacce, assalti, sabotaggio di macchinari, incendi dolosi e la detonazione di esplosivi.
L'adozione di azioni propagandistiche mirate al sensibilizzare l'opinione pubblica sulle questioni ambientali emergenti.


L'UTILIZZO DELLA DIESEL HARP
Un'altra leggenda che circolava sulla band era l'utilizzo di un particolare strumento chiamato appunto "Diesel Harp", il quale funzionava tramite Gasolio(Diesel) e non tramite i normali pickups elettrici.
"La chitarra è realizzata in acciaio. Venne creata per noi da un artigiano di Seattle. 
Avevamo bisogno di una chitarra di metallo perché il gasolio e fiamme non vanno molto d'accordo con il legno. 
Sulla chitarra abbiamo fatto 33 fori ed inserito piccoli tubi d'argento attraverso la parte posteriore. 
Tutti questi tubi sono collegati a piccoli fili che trasportano il carburante alla base. 
La parte superiore dei tubi (che sono appena sotto le corde) sono sigillati con l'acciaio. 
Quando le fiamme escono attraverso i tubi e riscaldano il fondo delle bobine si carica pickup e trasmette il suono risultante attraverso una banda di cavi a fibre ottiche collegati in un contenitore. 
Cambiando le dimensioni del contenitore, otterremo un suono diverso. 
Un serbatoio da 15 galloni dà un suono molto forte e tagliente. 
Per la registrazione di "Genevieve" abbiamo usato una scatola di 75 litri in fibra di vetro piena d'acqua, un paio di litri di acqua di mare, un po 'di vino e un po' di sangue di SGL. 
Questi suoni sono poi registrati e distorti fino a quando siamo soddisfatti". 


ALTRE STRANEZZE
La band ha affermato di aver spesso utilizzato "satellite recordings" (registrazioni satellitari), EVP=Electronic Voice Phenomena(effetti paranormali che riguardano la manifestazione di voci ed eventualmente anche immagini di origine apparentemente non umana in registrazioni, ricezioni o amplificazioni tramite strumentazione elettronica. Tale fenomeno risulta forse spiegabile come apofenia e pareidolia ovvero interpretare dei suoni casuali come emessi da una voce che parla la propria lingua. In poche parole il manifestarsi di voci di spiriti su nastro ottico)e "Blurbs Subacquei".
Inoltre nella suite "A Nocturnal Arrangement For The Ambient Planet” erano presenti micro e macro effetti(ronzii) atonali che secondo prove mediche indurrebbero l'ascoltatore in uno stato d'ipnosi.


DESTROMETORFANO (DROGA ALLUCINOGENA)
Josh e Angela hanno dichiarato che l'uso di droghe pesanti, soprattutto il Destrometorfano, ha influenzato la loro visione della realtà, che ha concesso loro anche una maggiore libertà in campo artistico.
"Il Destrometorfano è un dissociativo, come la Ketamina e il PCP. Offre un'esperienza molto profonda. 
Questo è sicuramente il farmaco che abbiamo scelto e siamo abbastanza dipendenti. 
Personalmente, ho utilizzato questa sostanza chimica per 14 anni e la mia tolleranza è diventata una cosa leggendaria tra quelli che conosco. Dedicare un intero lato di questo farmaco su "Genevieve" ancora non rendono giustizia alla luce di ciò che ha fatto per noi. 
Non abbiamo mai registrato o suonato dal vivo a meno che il nostro sangue non fosse inquinato da questa sostanza chimica. 
La composizione Ambient 18 minuti "Bete Noir" che compare alla fine di "Genevieve" è progettato specificamente per l'esperienza di questa sostanza chimica.
Questi farmaci ci illuminano aprendo nuovi canali di pensiero che la mente sobria ignora. 
I farmaci aprono porte nascoste. 
Consideriamo le droghe non come una fonte di divertimento ma come una guida".

Gli effetti del Destrometorfano sono state suddivisi in quattro Plateau.
Il primo Plateau produce euforia, cambiamenti uditivi e della percezione di gravità.
Il secondo Plateau provoca euforia intensa, fervida immaginazione e allucinazioni.
Il terzo Plateau invece difficoltà a riconoscere le persone o gli oggetti, la cecità, visioni oniriche, incapacità di comprendere il linguaggio, allucinazioni astratte, tempo di reazione ritardata, sentimenti di pace e tranquillità, la perdita quasi completa della coordinazione motoria, deficit della memoria a breve termine e sentimenti di rinascita.
Il quarto Plateau nel individuo può provocare una perdita di percezione e di controllo del proprio corpo, i cambiamenti nella percezione visiva, esperienze extracorporee, percezioni di contatto con gli esseri "superiori", altri deliri vari, mancanza di movimento o il desiderio di muoversi, rapida frequenza cardiaca, cecità completa, maggiore udito e l'intensificazione degli effetti terzi Plateau.


SPETTACOLI DAL VIVO
Secondo la band sarebbero stati una dozzina o poco più gli spettacoli dal vivo, tutti fatti in magazzini/scantinati a Portland.
Qualcuno ad Utah e Washington.
Le loro performance dal vivo erano accompagnate da automutilazione ed uso di droghe.
"Essere sul palco m'impone di bere sangue e di automutilare me stesso e godere la sensazione delle mie braccia ardenti. 
Credo che ciò abbia a che fare con il modo in cui Destrometorfano interagisce con grandi quantità di adrenalina. 
La combinazione di queste due sostanze chimiche porta a un comportamento molto intenso". 

Pare che la band sia stata anche arrestata per non aver rispettato norme di sicurezza anti-incendio durante un concerto.


DISCHI
Dopo i primi demo (impossibili da trovare come vedremo dopo perché inesistenti e creati solo per diffondere mistero attorno alla band), viene pubblicato Dextronaut nel 2003.
Ottimo lavoro Black Metal(con tanto di Blastbeats) e qualche parte Atmosferica.
Nel 2004 arriva il secondo album reale Genevieve.
Le registrazioni di questo album vedono l’ausilio della “Diesel Harp”, uno strumento costruito da Josh e formato da una chitarra potenziata con il diesel.
Genevieve viene accolto positivamente da pubblico e critica.
Il disco si apre con una canzone strumentale "I", in generale l'atmosfera che si respira è davvero lugubra e disperata.
Voci maligne e ritmi rallentati fanno parte del platter.
E' solo dopo questo album che Josh (SGL) ammette che tutto (l’ecoterrorismo, i demo introvabili, la Diesel Harp) era falso e si trattava solo di una provocazione verso la comunità Black Metal e le sue “regole” non scritte ma che comunque la musica contenuta in Genevieve era sincera, realmente influenzata dall’uso di droga.
Storie appunto inventate da lui stesso dopo un eccessivo uso di droghe per attirare attenzione.
Ha inoltre dichiarato che alcuni dei loro demo sono stati letteralmente rubati ad altre band.
Nel 2005 esce una compilation "Northsuite" che raccoglie i primi 2 demo(quelli reali e non quelli rubati).
Nel 2009 è la volta di Atropine: 2 ore di musica Ambient.
Atmosfera tragica e disperata che circonda tutto il disco.
Nello stesso anno esce anche P Aa Opal Poere Pr.33, altro lavoro Black/Ambient.


DEMO INESISTENTI E LAVORI RUBATI AD ALTRE BAND
Tra i lavori mai esistiti della band, vi sono stati altri che non erano stati realizzati da loro stessi, bensì da altri musicisti.
Le pubblicazioni Shoegaze e Folk dei Velvet Cacoon non erano altro che album rubati da altri artisti.
Ad esempio, il demo "How The Last Day Came And Stayed Then Faded Into Simulated Rain" contiene 9 tracce prese dal lavoro della musicista folk statunitense Korouva, Shipwrecks & Russian Roulette.
Per chiarire la situazione, Miranda Lehman (Korouva) dichiarò che la band non ha fatto altro che spacciare per proprio il suo stesso lavoro.
In seguito a questa dichiarazione, Josh e Angela rimossero le tracce del demo dal proprio MySpace.
Stessa cosa avvenne per il demo "Dizzy From Eternity", che anche esso non era altro che una pubblicazione rubata ai My Violent Ego, intitolata "Clicks & Hisses", su dichiarazione di Josh.
Josh replicò alle critiche riconoscendo la propria condizione di colpevolezza, come quanto rivelato in un messaggio in un post di un forum che è stato successivamente cancellato.

Nessun commento:

Posta un commento