Visualizzazioni totali

giovedì 25 febbraio 2016

La Storia Dei Bull Of Heaven e Le Loro Canzoni Dalla Durata Infinita

I Bull Of Heaven sono una band americana del Colorado, autori di una musica lenta, oscura e folle.
Drone, Doom, Minimalismo, Ambient, Avantgarde, rumorismo, musica elettronica e sperimentale con anche spruzzate di Jazz quà e là.
Sono conosciuti per essere detentori di diversi record, per quanto riguarda la lunghezza delle loro composizioni.
Record, come vedremo, assolutamente imbattibili.
I due membri della band sono Neil Keener e Clayton Counts che fondarono la band nel 2008.
Pochissimi sono gli show live della band: qualcuno in Colorado, altri nel Missouri.


LE PRIME CANZONI LUNGHE ORE, MESI ED ANNI
Quasi tutti i titoli della band vengono dalla letteratura.
Inutile dire che ci troviamo di fronte a musica molto oscura e spesso "robotica" nell'incedere.
Senza però scordarci di composizioni quali 237: Disordered Before The Naked Picture Of Despair (basi loop Jazz) e 261: A Feeling For The Order Lying Behind The Appearance (Prog Rock con venature Jazz).
Ad ogni modo il primo pezzo della loro carriera fu 001: Weed Problem, rilasciato sul loro sito il 31 gennaio 2008.
Nello stesso periodo dell'anno successivo, la band aveva già pubblicato più di 50 pezzi, per un totale di quasi 300 ore di musica! (potrebbe sembrare tanto ma se continuate a leggere vi accorgerete che, per i canoni della band, non è così)
E' più o meno in questo periodo che la band comincerà a battere record su record per quanto riguarda la lunghezza delle loro canzoni: 019: Hypnosis, Drugs And Mind Control (The Beginning: A Touch)dura 8 ore, 028: Even To The Edge Of Doom 24 ore, 044: A Corpse In My Arms On Awakening 37 ore ma viene superata da 045: The Wicked Cease From Struggling della durata di 168 ore!
Tra aprile e maggio 2009, la band ad intermittenza ha rilasciato nuove canzoni, tutte numerate in numeri romani (serie terminata con C=100).
Da settembre 2009 a gennaio del 2010, la band ha rilasciato un'altra nuova serie, nota come Aleph.
I primi dieci di queste contenevano circa 1000 pezzi in ogni sotto-cartella.
Aleph 10 ed Aleph 11 contengono 1 milione e 10 milioni di pezzi, rispettivamente.
Nel dicembre 2009, venne pubblicata 118: The Chosen Priest And Apostle Of Infinite Space un pezzo che dura più di 2 mesi.
I pezzi nominati 145-152 durano tutti tra 50 e 100 ore.
Nel giugno 2010, la band ha creato un nuovo set di pezzi diversi contenuti in Aleph And I - C, serie di 10 cartelle senza titolo, ciascuna contenente migliaia di pezzi brevi, con il nome di 32 cifre del codice esadecimale.
Questi pezzi non sono stati resi pubblici ma pubblicati solo nella sotto-directory del sito web della band.
Nel luglio 2010, la band ha pubblicato tre pezzi incredibilmente lunghi, il terzo dei quali fece parlare molto di loro, soprattutto nei forum di discussione incentrati a trovare il pezzo più lungo della storia della musica mai fatto.
208: As You Etch On The Inner Window Of Your Eye dura 916 ore, 209: Blurred With Tears And Suffering Beyond Hope dura 4723 ore, ma entrambe vengono oscurate da 210: Like A Wall In Which An Insect Lives And Gnaws un pezzo che dura esattamente 50.000 ore.


L'ANTIMUSICA
Tra la fine del 2010 e nel 2011, la band ha iniziato la creazione di anti-musica.
Gli esempi includono file MP3 che sono in realtà archivi RAR, files SWF, file crittografati, pezzi audio nascosti all'interno di altri formati (come PDF e EXE), pezzi elencati con lunghezze negative.


LA MUSICA ETERNA: CONTRO IL TEMPO
Nelle serie 238 - 260 ogni canzone rappresenta la lunghezza di un numero primo e ogni sequenza successiva crea lunghezze pressoché infinite.
Il tutto tramite un algoritmo al Computer che mette insieme musica, note e rumori rimescolando spezzoni predefiniti.
Ad esempio il finale della serie, 260: lcm (2,3,5,7,11,13,17,19,23,29,31,37,41,43,47,53,59,61,67,71, 73,79,83) terminerà la sua "vita" quando saranno passati 8.462.937.602.125.701.219.674.955.2362595095 anni (per rendere l'idea: l'universo ha una vita di 13,8 miliardi di anni. Avendo iniziato ad ascoltare questa canzone dal Big Bang, ora non si sarebbe nemmeno ad 1/600.000.000.000.000 della sua durata).
Nel dicembre 2011, vengono rilasciati 286: 0 e 287: N, la prima dura oltre 29 milioni di ore e la seconda 87 miliardi di ore.
Nel corso del 2012, la band pubblicò 288: Four Years Ago? Opium, poi 289: CALCULOR (come suggerisce il titolo, una calcolatrice che funge anche da generatore di musica) e 290: Two Legged Tigers And Crocodiles (un collage sonoro).
La band si prese una lunga pausa fino al luglio 2013, momento in cui hanno rilasciato diverse ore di Rock Psichedelico.
Nel mese di settembre hanno pubblicato una serie di tracce Drone e nel mese di novembre 299: Self-Traitor (1 ora e 20 minuti di Fusion).


LA MUSICA INFINITA
Nel 2014, la band pubblica 300: Songs For Girls, seguito da 301: Weed Problem II-V e 302: It Is Part Of Space And Time della durata di 86.370.000.000 anni.
Poi sono rilasciate 118: The Chosen Priest and Apostle Of Infinite Space e 210: Like A Wall In Which An Insect Lives And Gnaws.
Il 12 luglio 2014 esce 303: N (K), 304: 0 (2 ^ 18 × 5 ^ 18), poi 306: It Is Not A Lack Of Love.
Infine 310: ΩΣPx0 (2 ^ 18 × 5 ^ 18) P * K * K * K, ad oggi, la loro canzone più lunga: dura 3.343 Quindicilioni di anni (ovvero 10 elevato alla potenza 51, ovvero 80.232 quindicilioni di ore).

2 commenti:

  1. Non li conoscevo.
    C'é qualche roba intrippante sotto, che non so perché ma mi inquieta :O
    -sir zaino-

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Assolutamente pazzi ed esagerati comunque :)

      Elimina